Posti di lavoro per un futuro verde

Posti di lavoro per un futuro verde

Lunedì 22 maggio 2017 — La transizione verde: ne abbiamo parlato tutti, ma siamo pronti ad attuarla? Dall’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici al pacchetto sull’economia circolare: gli obiettivi che contribuiranno a rinverdire il nostro ambiente, la nostra economia e la nostra società sono presenti in tutta l’Unione europea, ma abbiamo anche bisogno delle competenze in grado di produrre risultati.

La Settimana verde, il principale evento annuale dell’UE in tema di politica ambientale dal 29 maggio al 2 giugno, punterà i riflettori sulla mancanza di lavoratori qualificati e sulle opportunità di occupazione potenziali nell’emergente economica circolare. Il momento culminante della settimana sarà il Green Jobs Summit (Vertice sui posti di lavoro verdi), martedì e mercoledì, con il vicepresidente della Commissione, Valdis Dombrovskis, il Commissario europeo per l’Ambiente, Karmenu Vella, il Commissario europeo per l’Occupazione, Marianne Thyssen, oltre a imprenditori a capo di aziende verdi. Verrà esaminato il ruolo dei responsabili delle politiche, dei partner sociali e delle aziende nel garantire che i lavoratori possiedano le giuste competenze per un’economia più verde. Durante il vertice si svolgerà anche la cerimonia LIFE Awards, martedì sera, che quest’anno celebra 25 fruttuosi anni di aiuti comunitari per progetti ambientali.

Oggi l’occupazione verde, che dal 2000 è cresciuta del 20 % raggiungendo 4,2 milioni di posti di lavoro nel 2014, ha un fatturato totale di circa 700 miliardi EUR permeando un maggior numero di settori rispetto al passato. Durante la Settimana verde, oltre a esplorare i modi per facilitare la creazione di posti di lavoro verdi, verranno presentate numerose storie di successo, dalla gestione delle risorse idriche all’efficienza energetica nel settore dell’edilizia, dall’energia rinnovabile all’ecoturismo e a una pianificazione urbanistica razionale in campo ambientale.

Si parlerà, ad esempio, dell’ex-azienda mineraria Umicore, che utilizza vecchi smartphone, batterie inutilizzabili e avanzi industriali  per ricavare metalli preziosi. Quest’azienda è in grado di recuperare la maggior parte dell’oro contenuto nelle schede elettroniche e di trasformarlo in lingotti di oro puro al 99,9 %. Umicore prevede di aumentare la propria forza lavoro, già di 10 000 unità tra tecnici, operatori, chimici, personale amministrativo e scienziati.

Sapevate che la società maltese Water Services Corporation ha fatto di Malta il primo Paese del Mediterraneo che tratta tutte le proprie acque reflue? Gli ingegneri, gli idrologi e altri tecnici specializzati di questa azienda stanno mettendo a punto un sistema per riciclare le acque reflue destinandole all’agricoltura e all’industria anziché scaricarle in mare.

Anche Innogy SE si sta impegnando per un futuro più verde, offrendo prodotti basati su forme di energia sostenibile e aiutando i clienti a utilizzare l’energia in modo più efficiente. Innogy SE, che si è già affermata in Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Spagna, Italia e Polonia, ha ora in programma di espandersi fuori dall’Europa e di sviluppare contemporaneamente la propria forza lavoro di40 000 unità fornendo nuove competenze ai lavoratori dei settori tradizionali del gas e del carbone.

L’azienda olandese Heliox ha creato autobus elettrici a ricarica rapida per contribuire alla lotta all’inquinamento atmosferico urbano. Le sue batterie innovative sono in grado di ricaricare un autobus in meno di cinque minuti. Questa tecnologia è già presente in Finlandia, Lussemburgo, Francia, Danimarca, Paesi Bassi e Germania ed è destinata ad essere esportata ancora più lontano. Altri esempi di come oggi i posti di lavoro verde facciano parte dell’economia tradizionale sono IKEA, SUEZ Environment e QualiBuild.

Attraverso specifiche giornate tematiche, la Settimana verde comprenderà un’importante conferenza sulle politiche a Bruxelles, oltre a dibattiti online, discussioni su Twitter ed eventi in tutta Europa per presentare i posti di lavoro verdi emergenti. Di seguito il programma e alcuni eventi di maggiore interesse:

Lunedì si svolgerà l’evento inaugurale ufficiale a Malta e ci si concentrerà sui posti di lavoro nelle zone rurali europee. Verrà esaminato il modo in cui la politica dell’UE sta stimolando la creazione di posti di lavoro verdi nei settori della bonifica degli ambienti naturali, dell’agricoltura e dell’ecoturismo.

Martedì i riflettori saranno puntati sul settore idrico. La politica ambientale europea sta incoraggiando l’innovazione in questo campo, facendo sì che l’acqua venga preservata come una risorsa preziosa nel quadro dell’economia circolare? Martedì sarà anche la prima giornata del Green Jobs Summit, con la cerimonia Green LIFE Awards a Bruxelles.

Mercoledì: Working for a greener future (Lavorare per un futuro più verde): si esaminerà il modo in cui le aziende e le PMI possono ampliare i rispettivi mercati e creare nuovi posti di lavoro trasformando quelli esistenti, nel quadro dell’economia circolare. I fondi dell’UE contribuiscono a offrire formazione per colmare la mancanza di lavoratori qualificati durante questa transizione.

Giovedì: Green «blue jobs» for oceans («Posti di lavoro blu» ecologici per gli oceani): si darà uno sguardo ai posti di lavoro nei settori della protezione e bonifica dell’ambiente marino e costiero, dell’acquicoltura, del turismo e dell’energia oceanica. Giovedì si svolgerà un evento di alto livello sul «fabbisogno di competenze nell’economia marittima verde in evoluzione».

Venerdì: Green jobs in your cities (I posti di lavoro verdi nelle vostre città): lo sviluppo urbano sostenibile fa sì che le città diventino più vivibili, stimolando nel contempo l’innovazione e creando posti di lavoro verdi. La Settimana verde si concluderà con la cerimonia di premiazione di Capitale verde europea e Foglia verde europea nella capitale verde europea Essen di quest’anno.

La Settimana verde, dal 29 maggio al 2 giugno 2017, è organizzata dalla Direzione generale Ambiente della Commissione europea. Questo evento chiave del calendario di politica ambientale richiama i responsabili delle politiche, ambientalisti di spicco, gruppi interessati e altre parti coinvolte provenienti da tutta Europa e da tutto il mondo.

Per saperne di più, consulta l’agenda della Settimana verde oppure visita la sala stampa multimediale.

Puoi dare uno sguardo anche al resoconto giornaliere e seguire #EUGreenWeek sui media sociali.

Twitter

Facebook

Per guardare una selezione di sessioni della Settimana verde, controlla il palinsesto di Europe by Satellite da lunedì 29 maggio a venerdì 2 giugno.

 

IKEA

SUEZ Environment

QualiBuild

UE Settimana Verde 2017

Fonte: https://www.eurobserv-er.org/16th-annual-overview-barometer
Fonte: http://ec.europa.eu/environment/efe/themes/economics-strategy-and-information/green-jobs-success-story-europe_it
Fonte: https://www.eurobserv-er.org/16th-annual-overview-barometer
Fonti: Commissione europea 2016, Facts and figures on organic agriculture in the European Union: https://ec.europa.eu/agriculture/organic/sites/orgfarming/files/docs/pages/014_en.pdf. Commissione europea 2017, elaborazione dei dati Eurostat da parte della DG ENV.<br/>IFOAM/FIBL The World of Organic Agriculture. Statistics and Emerging Trends 2017: https://shop.fibl.org/chen/mwdownloads/download/link/id/785/

Contattaci

Iris Petsa

Responsabile stampa per l’Ambiente, gli affari marittimi e la pesca

Commissione europea